Inglese all’asilo

Fiorano Modenese: Inglese all’asilo nido, il corpo parla una lingua nuova

Redazione28 Maggio 2013

Il Comune ha scelto di sostenere la familiarizzazione con i suoni della lingua inglese al nido, attraverso proposte ed esperienze che coinvolgano e intreccino i linguaggi espressivi nel rispetto dei bisogni evolutivi dei bambini.

Comunicato Stampa

Questa mattina, martedì 28 maggio 2013, presso la sala riunioni del Palazzo degli Uffici Tecnici a Fiorano Modenese, si è svolto un incontro con la stampa, giungendo ormai a conclusione, il primo anno di attività di ‘Inglese al nido: il corpo parla una lingua nuova’. Il progetto è stato presentato dal sindaco Claudio Pistoni, dall’assessore alle politiche educative Maria Paola Bonilauri, daii pedagogisti del coordinamento pedagogico comunale 0-3 anni Matteo Lei e Patrizia Montanari, dalla pedagogista del coordinamento pedagogico Gulliver Paola Rinaldi. L’Assessorato alle Politiche Educative del Comune di Fiorano Modenese, in collaborazione con il Coordinamento Pedagogico, ha elaborato un progetto per l’avvicinamento dei bambini alla lingua inglese,essendoci alla base la consapevolezza che occorre già oggi ma occorrerà sempre più in futuro il bilinguismo. Ha scelto perciò di sostenere la familiarizzazione con i suoni della lingua inglese al nido, attraverso proposte ed esperienze che coinvolgano e intreccino i linguaggi espressivi nel rispetto dei bisogni evolutivi dei bambini. Il progetto è realizzato incaricando la cooperativa sociale Augeo, Itinerari Culturali per Crescere, con sede a Reggio Emilia e Federica Parretti, diplomata in arti dello spettacolo e con un master in ‘Innovazione e sperimentazione di servizi educatici per l’infanzia’. con una spesa complessiva di 8932 euro, iva inclusa. 

Il sindaco Claudio Pistoni ha inserito il progetto nell’insieme di iniziative che l’amministrazione mette in  campo per lo sviluppo economico, perché i ragazzi devono sapere l’italiano e l’inglese, se vogliono prospettive di lavoro e capacità di confrontarsi con l’evoluzione della società. Si è scelto di partire dal nido con l’idea di dare continuità al progetto per coprire gradualmente l’intera fascia dell’obbligo, consapevole che il comune non potrà garantire da solo l’intera fascia dell’obbligo e per questo sono stati avviati contatti con i parlamentari modenesi per nuove norme che rendano obbligatorio e generalizzato l’inglese nelle scuole. Ma si sta studiando anche la possibilità di promuovere una proposta di legge popolare.

L’assessore alle politiche educative Maria Paola Bonilauri ha raccontato come, dall’input iniziale, sia stato necessario studiare modalità e contenuti, perché l’inglese al nido risulta una esperienza nuova o addirittura inedita, con la necessità di strutturare un percorso che fosse rispettoso dei bambini di 24/36 mesi, delle famiglie, del contesto del servizio. Grazie all’impegno del coordinamento pedagogico di distretto e degli operatori comunali è stato possibile individuare le professionalità esterne in grado di utilizzare un approccio corporeo, con positivi risultati.

Matteo Lei, Patrizia Montanari e Paola Rinaldi hanno illustrato le diverse caratteristiche de ‘Il corpo parla una lingua nuova’: ha riguardato 40 bambini e si è articolato in due azioni. La prima ha dato vita e corpo alle parole, grazie agli atelieristi del movimento che hanno fatto incontrare movimento e suoni onomatopeici. La seconda azione è stata di inserire, una volta alla settimana, una figura specializzata per competenze pedagogiche e linguistiche, nella giornata del nido, partecipando a tutti i momenti, dall’accoglienza alle attività. Molto positiva è risultata l’interazione con le famiglie, promossa da incontri e laboratori. A casa i bambini continuano ad utilizzare le parole inglesi, in modo pertinente e a condividere  con i genitori i giochi e le attività vissute al nido.

Advertisements

Un pensiero su “Inglese all’asilo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...